Dic 2, 2019 - Senza categoria    No Comments

la più bella canzone di natale del 2019 e buon 2020 :”Befana vs Natale”di 4tu©

le più belle canzoni di natale 2019 e auguri stupendi di buon 2020 (Christmas songs 2019) : una nuova canzone di natale rock per fare degli auguri divertenti di buon natale , buon 2020 e buona befana diversi dal solito.
Una canzone natalizia 2019 per farvi divertire senza morale.
Video auguri di buon natale
“Befana vs Natale”di 4tu© di Fortunato Cacco (4tu) dal cd “4tu -le mie più belle canzoni di natale”

Testo : “E questa è per te cara la mia befana scusa se te lo dico ma ormai sei fuori moda non sei su instagram e non hai un punto it ti hanno fatto un film certo ma di serie c
Cara la mia befana ti propongo un affare sarò il tuo social manager spietato e amorale conquisteremo il mondo soprattutto il natale a colpi di post e una mise eccezionale
E a tutti i maschietti lei fa una promessa vietato per le donne il mal di testa
E la befana viene di notte in diretta su youtube con un maxi banner e la befana vien di notte con la scopa della dyson per andare più veloce e lancerà la sfida a babbo natale durante un dibattito in televisione / facendo la dj durante il veglione
Cara la mia befana ecco la strategia 10 foto al giorno con filtro magia farai l’influencer che arriva a mezzanotte scriverai un libro per ogni ventenne..
E non dimenticarti gli slogan ad effetto del tipo vi assicuro un natale meno rosso essenziale poi è esagerare tanto ormai crediamo pure a babbo natale
E a tutte le ragazze lei fa una promessa buoni di zuiki al posto della calza!
Eccoti qua befana eccoti qua sei al televoto chissà chi vincerà Eccoci qua..ragazzi eccoci qua siamo dentro a un televoto chi ci salverà?”"befana vs natale" di 4tu©

Nov 23, 2019 - Senza categoria    No Comments

“Un urlo per tutte quelle donne che ogni giorno subiscono il silenzio ” di 4tu©

un video per il 25 novembre 2019 giornata mondiale contro la violenza sulle donne : vi lascio questo mio monologo in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne..un monologo /poesia che dedico a tutte quelle che donne  sole che ogni giorno combattono una battaglia per restare vive.
“Un urlo per tutte quelle donne che ogni giorno subiscono il silenzio “di 4tu© di Fortunato Cacco (4tu) dal cd “4tu – i monologhi vol 28”


Testo : “Oggi in molte piazze d’Italia si racconterà la storia di Anna.. una donna che per anni è stata umiliata, violentata e segregata in casa dal marito..
Oggi molte città italiane si coloreranno di rosso per ricordare Maria uccisa dall’ex compagno perché  non sopportava di essere stato lasciato
Oggi in ogni angolo d’Italia ci saranno iniziative in cui saranno presenti Sabrina, beatrice, gaia…ci parleranno di come sono state pesantemente importunate solo perché indossavano una minigonna..
Oggi su tutti i giornali leggeremo di Sonia e di come l’ex marito l’abbia accoltellata nonostante le svariate denunce fatte negli ultimi anni
Oggi tutte le bacheche dei social saranno piene della foto di valentina con la faccia tutta gonfia e tumefatta con sotto scritto uno slogan…
Oggi in televisione vedremo un volto coperto , un nome di fantasia e una voce camuffata che ci racconterà di come sia scappata nella notte con la figlia perché il marito per l’ennesima volta l’aveva minacciata di morte…
Oggi tutti i tg parleranno di Eleonora, Francesca, Silvia raccontandoci che loro ce l’hanno fatta a dire basta però nonostante tutto i casi di violenza contro le donne sono in aumentano ogni anno di più..sempre di più
Perché oggi 25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne..
E oggi mentre ascoltiamo in silenzio le loro storie…gonfiamo il petto, cerchiamo il nostro migliore respiro  mettiamolo in una fionda carica di rabbia e tendiamola all’estremo… solo così saremo in grado di lanciare un urlo che possa arrivare fino a domani quando le bacheche si popoleranno di altre foto, altri slogan, quando i tv torneranno a parlare di politica e nei giornali finiranno sempre le solite cose…un urlo per far sentire meno sole tutte quelle donne che ogni giorno subiscono in silenzio… che ogni giorno subiscono il silenzio un urlo per poter offrire a loro un domani….”

Ott 30, 2019 - Senza categoria    No Comments

video commovente per la festa dei morti del 2 novembre : “La tua assenza comanda” di Fortunato Cacco (4tu)

2 novembre 2019 giorno dei morti : video commovente e speciale dedicato a tutte quelle persone morte troppo presto.

video commovente per la festa dei morti del 2 novembre

Questo video lo dedico a chi non è più con me…è una poesia recitata che dedico a tutte le persone morte troppo presto che ci mancano.Agli angeli che ci guardano la lassù e che ci proteggono.

Un video commente dedicato a tutte le assenze della nostra vita

“La tua assenza comanda “di 4tu© di Fortunato Cacco (4tu) dal cd “4tu – i monologhi vol 28”

Testo : “Nella vita c’è chi comanda e chi subisce.

La tua assenza per esempio è una tipa tosta…lei…comanda….me ne accorgo soprattutto durante quei giorni decantati dai poeti e ai cantanti.. quei giorni fatti di frasi che finiscono tutte con un fade out di puntini di sospensione e monosillabi a forma di sospiri…quei giorni in cui la polvere sopra a dei ricordi chiusi dentro il cassetto del “prima o poi” mi provoca tanti starnuti quanti piccoli mancamenti al cuore….sai qual è il problema della tua mancanza? Vive di vita propria…. è più viva che mai…è più viva di molte persone che consumano un’aria orfana della tua….vita….

E alla tua assenza più viva che mai voglio chiedere..Ci pensi mai a me?..a cosa saremmo ora…non più giovani certo, con problemi diversi, con i segni di tutto quello che abbiamo passato..di tutto quello che la vita non ci ha perdonato …ci saremmo persi di vista per dopo magari trovarci su facebook a parlare dei vecchi tempi andati?o su qualche gruppo di whatsapp a lamentarci dei vicini?…noi al tempo della tecnologia….mi fa un po’ ridere la cosa perché all’epoca , quando te ne sei andato, i telefoni neanche inviavano  messaggi………e oggi invece miliardi di parole inutili viaggiano nell’aria …siamo nell’epoca in cui ogni giorno rendiamo possibile una cosa che ieri era fantascienza e domani sarà vecchia e ancora però non riesco a farti avere lassù il mio “mi manchi”…..chissà se lo sai…chissà cosa fai….chissà se ci sei…..oggi la tua assenza comanda come puoi ben vedere e come sempre non faccio resistenza…oggi va così….oggi va così..oggi va così…..”

Ott 23, 2019 - Senza categoria    No Comments

happy halloween songs 2019 : “Hello Mr. Ween “di 4tu© di Fortunato Cacco (4tu)

happy halloween songs 2019 : dance music  for  halloween party 2019 , the best song for halloween 2019.
Una canzone dance per ballare alla festa di halloween per grandi e per piccini!
“Hello Mr. Ween “di 4tu© di Fortunato Cacco (4tu) dal cd “happy halloween”
con la partecipazione straordinaria di Miss Witch!
4tu su instagram : https://www.instagram.com/4tu/
su facebook: https://www.facebook.com/pages/4tu/33…
su itunes: http://itunes.apple.com/artist/4tu/id…
su spotify: http://open.spotify.com/album/3DT0sjG…
su deezer: http://www.deezer.com/it/album/1985671
Testo : “Hallo hallo hallo halloween hello hello hello Mr Ween hello hello hello miss Witch”

Ott 3, 2019 - Senza categoria    No Comments

4 ottobre 2019 giornata mondiale degli animali : fiabe, favole e canzoni sugli animali

In occasione della giornata mondiale degli animali del 4 ottobre 2019 vi lascio questa raccolta di video con delle mie favole e canzoncine per grandi e bambini a tema…animale!
video Favole originali in italiano con testo per bimbi e non solo
Video commoventi
Tutti i video sono parole &https://youtu.be/DnUboutvotw musica : 4tu© (Fortunato Cacco )
4tu su instagram : https://www.instagram.com/4tu/
su facebook: https://www.facebook.com/pages/4tu/33…
su itunes: http://itunes.apple.com/artist/4tu/id…
su spotify: http://open.spotify.com/album/3DT0sjG…
su deezer: http://www.deezer.com/it/album/1985671

Set 29, 2019 - Senza categoria    No Comments

canzoncine per bimbi per la festa dei nonni del 2 ottobre : “é dei nonni” di 4tu

2 ottobre 2019 festa dei nonni : una canzone, canzoncina per bimbi e non solo da dedicare ai nostri nonni per fare loro dei bellissimi auguri originali e commoventi
Una canzoncina adatta a tutti i bambini e non solo per la festa dei nonni del 2 ottobre.

auguri nonno, auguri nonna!
“E’ dei nonni” di 4tu© di Fortunato Cacco dal cd “4tu – festa dei nonni”
4tu su instagram : https://www.instagram.com/4tu/

Testo : “E’ dei nonni un amore esagerato , uno sguardo incantato e un bidibibodibibu che lascia senza fiato
Le file dal dottore al parco con la neve ,  le spinte in altalena e le prime parole
Gli abbracci infiniti, i gesti mai capiti,  i sonnellini lunghi in letti improvvisati , la soluzione giuste per ogni emergenza hanno corso più loro che la nostra adolescenza
E quando si fa sera  forse sono stanchi ma guarda i loro occhi quanto sono contenti e quando si fa sera forse sono stanchi se guardo i loro occhi milioni di ricordi
È dei nonni un cuore innamorato, un gesto inaspettato , perdonare tutto a uno scricciolo beato.
Essere troppo buoni abbonati e ai sorrisi, essere pazienti per ore giorni e mesi.
Essere come padri essere come madri, essere accanto ai nostri primi sospiri , essere nell’aria quando dormono in cielo passano gli anni ma non il loro profumo”

Set 22, 2019 - Senza categoria    No Comments

video auguri originali e romantici di buon compleanno : “Sai quanto mi costi?” 4tu©

Auguri di buon compleanno originali e particolari : canzoni per fare degli auguri di buon compleanno stupendi, una poesia d’amore recitata con musica di sottofondo per augurare un buon compleanno alla persona che si ama.
video per fare degli auguri di buon compleanno diversi da solito.
“Sai quanto mi costi?” di 4tu© di Fortunato Cacco dal cd “4tu – i monologhi vol 28”


Testo : “….potrei dirti semplicemente un “buon compleanno amore mio”..un classico senza tempo che non sbaglia mai..…magari  aggiungendoci una bella frase d’amore suggeritami da siri e firmare il tutto con un bel ti amo …insomma una dichiarazione d’amore dal sapore vintage ma che guarda anche al futuro…
Ma preferisco farti una domanda….
Sai quanto mi costi?…
Già..la prima volta che ti ho vista ho dovuto immediatamente comprare dei battiti al mercato nero delle bombe emozionali per andare in soccorso del mio cuore che aveva cominciato ad accellerare così tanto che quelli di top gear ci volevano fare una puntata…e io non riuscivo a starci dietro
E mi sono detto …dai passerà….è il primo impatto…dicono tutti che dopo ci si abitua..è questione di tempo… Invece la seconda volta quando è scattato il primo bacio è andata ancora peggio…….figuratevi la terza, la quarta….
Per farla breve…sono diventato peggio di un tossico…ogni giorno devo comprare dei battiti perché quando ti vedo ho dentro questo tamburo che scalpita…sempre di più..sempre di più…….ne vuole sempre di più…vuolepiù di battiti…. non si ferma….MAI e fa un casino che quando parte …..il meteo.it mette immediatamente due fulmini gialli mentre la protezione civile fa partire l’allerta terremoto eh…
Insomma, mi faccio di te…e non so esattamente quanto mi costa ma so per certo che è il migliore affare che abbia mai fatto in vita!!!!
..P.S……..siri mi ha detto di dirti che “mi dai calore come il sole ragazza vista mare permetti di sognare..
ho qui dei brividi che han voglia di parlare..li vuoi ascoltare?..parlano di te…
e bravo siri che mi cita….”

Set 18, 2019 - Senza categoria    No Comments

i video d’amore più belli per anniversari : “4 anni di noi” di 4tu©

video d’amore stupendi per anniversari di matrimonio e non, video d’amore da dedicare alla propria ragazza /ragazzo, moglie e marito, musica del momento 2019 autunno, le più belle canzoni d’amore per tutti gli innamorati

Dedico questo video e queste parole a Loriana, la mia ragazza…..
Sono passati 4 anni ..4 anni in cui il mio cuore batte a ritmo di quella sera di fine settembre di 4 anni fa…
“4 anni di noi” di 4tu© di Fortunato Cacco dal cd “4tu – i monologhi vol 28”

https://youtu.be/1jw4fTvhrFM
Testo : “4 anni di noi…e giuro che mi sono impegnato a cercare un titolo più particolare, che potesse “suonare” meno banale e più ricercato…un titolo pomposo e ad effetto…ci ho pensato per un giorno intero, te lo rigiuro e a seconda del posto in cui ero trovavo un titolo diverso…la mattina al mercato mentre mentre cercavo dei calzini per un matrimonio avevo pensato a “grazie perché sono 4 anni che vesti i miei giorni..”.nel pomeriggio mentre guardavo i soliti programmi di cucina mi era venuto in mente un “grazie perché sono 4 anni che  ti prendi cura ottimamente della mia alimentazione!!”……….e verso la sera quando ero in tangenziale in macchina ecco che la mia mente partoriva un “grazie perché sono 4 anni che mi sopporti mentre inveisco alle macchine per strada…aperta parentesi, non a tutte…diciamo che mi incazzo solamente con chi non sa guidare…uhm….con tutte è vero..”.. Quindi ero ancora in altomare quando ho avuto una illuminazione…perché dovevo cercare a tutti i costi un titolo particolare e stupefacente per la nostra storia quando in realtà il nostro amore è chiaramente uno dei più belli  del mondo (cioè..se ci fosse un concorso pure il premio della critica beccheremmo noi eh!!) ma anche dei più semplici….già il nostro non è un amore da copertina,  da 200 scatti al giorno, o che può essere contenuto in storielle di 15 secondi (anche perché ci metti un minuto solo per capire che il lato della telecamera è quello sbagliato..)..non è un amore che ha bisogno di condivisioni o sponsorizzazioni, quello perfettino, sempre abbinato, mai spettinato..quello che è dentro i confini sociali e social della storia d’amore a regola d’arte, tutta filtri e frasi fatte…il nostro amore non si mette in posa ma osa………osa farsi vedere per quello che è… ossia il frutto di due persone che al primo sguardo non c’entrano niente tra di loro….e al secondo fidatevi poi è ancora peggio eh perché presi singolarmente siamo quanto di più diverso si trova in natura ma succede che quando ci avviciniamo…….due calamite!!!!!semplicemente e magicamente combaciamo, ci completiamo, ci avvinghiamo, ci capiamo, ci supportiamo, ci sopportiamo….insomma..ci amiamo!!!!
Siamo due soffi che non cercano la foto perfetta ma un vento perfetto per le nostre vite imperfette….e sappiamo bene che quando sarà calmo ci godremo il paesaggio e quando sarà mosso e agitato?..beh…in quel caso ci terremo per mano e supereremo tutto…..in modo semplice come abbiamo sempre fatto..
4 anni di noi…..4 anni sempre in volo….4 anni in cui non mi sono mai sentito da solo…
Auguri amore mio…”

Giu 17, 2019 - Senza categoria    No Comments

i tormentoni dell’estate 2019 : “Voglio un’estate stupida” di 4tu

La canzone dell’estate 2019 che vi propongo è ironica e nostalgica, una summer hit 2019 uscita direttamente dagli anni 80!! quindi non uno dei soliti tormentoni musicali 2019 , musica del momento giugno luglio agosto

“Voglio un’estate stupida” di Fortunato Cacco (4tu) dal cd “4tu – Ieri vol 2” 4tu su instagram : https://www.instagram.com/4tu/ su facebook: https://www.facebook.com/pages/4tu/33… su itunes: http://itunes.apple.com/artist/4tu/id… su spotify: http://open.spotify.com/album/3DT0sjG… su deezer: http://www.deezer.com/it/album/1985671 Testo : “Stupida stupida voglio un’estate stupida stupida zero aforismi comica comica fuori moda fuori da ogni età che sa di spuma e notti fuori dal bar di sigarette spente e chi lo sa Voglio un’estate stupida stupida di chioschi e di musica libera una maglietta e ballo ballo finché mi va di corse sulla spiaggia a volontà di tramonti e tante bollicine e sale un canto che non avrà mai fine.. Come una stupida canzone sul mare di quelle che ti fanno fischiare di quelle che ti fan vergognare di quelle che ti fan fare l’amore Stupida stupida voglio un’estate stupida stupida come l’estate della maturità con gli snap a palla altro che snapchat con i tastieroni e i nostri lalala con gli zainetti pieni di verità Magica magica dove l’impossibile è la normalità dove esiste solo una regola vivi sempre per la tua felicità alza il volume apri il finestrino caro il mio mondo senti che bel casino!”

Giu 11, 2019 - Senza categoria    No Comments

“Màjo e zùgno a Pianiga” (poesia racconto in dialetto veneto)

Un racconto / poesia in dialetto veneto parlato da mio padre  che descrive come si viveva a Pianiga (il paese dove vivo) un bel po’ di anni fà durante i mesi di maggio e giugno…mia madre e mio padre hanno raccolto i ricordi del Signor Giancarlo Coppetta  e li hanno divisi a seconda dei mesi descritti…oggi tocca a Marzo ed aprile…Per la prima parte (Gennaio e febbraio) e per la seconda (marzo aprile ) andate qui : https://youtu.be/R977IUuDO4c
La voce narrante è di Fiammello Cacco, la musica di sottofondo è mio (Fortunato Cacco ..4tu)
Il brano è contenuto nel cd “4tu – i monologhi vol 27”


Testo : Il mese di maggio in chiesa si faceva “ il fioretto “, cioè si diceva ogni sera il rosario.
Ai bambini, se restavano buoni, se pregavano bene e non creavano occasioni per ridere, il sacerdote metteva loro, ogni sera, un timbro su una cartina e dava loro in premio una gita. Era molto interessante quella gita  per chi di loro non erano mai stati in colonia o non avevano mai visto una montagna. Era proprio una “ cuccagna.”
In corriera tutti stavano col naso attaccato al finestrino e con gli occhi in su, per guardare e si dimenticavano persino di litigare.
Si usava “ portare maggio “ alle ragazze. I ragazzi, quando arrivava la sera, portavano “ sul ponte “ delle future fidanzate vasi con più fiori possibili.  Non mancava mai una bella rosa. Dalle case vicine, prendevano i fiori ma, la mattina seguente, le donne passando davanti ai fiori dicevano : “ Quel vaso è mio.” E così se lo prendevano e a casa lo portavano.
Mese di Giugno
La gente aveva e ha sempre necessità i pregare il Signore con riti, processioni ed orazioni. Le donne, quando mancavano soldi, salute e cibo, nostro Signore correvano a pregare. E più il necessario mancava e più il Signore si pregava, perché Lui era giudice, ma anche Padre e alle disgrazie del mondo cercava di portare rimedio.
Tanta gente andava alla processione del Corpus Domini. Davanti c’erano uomini e bambini. Le donne, ( come sempre poste dietro ) cantavano forte ( non sempre bene intonate ) e pregavano il buon Dio, perché tenesse buoni gli uomini, sani i fanciulli, che erano più importanti dei soldi. In mezzo, c’era il cerimoniere a dirigere la  processione; i suoi occhi guardavano in ogni parte ed angolo e con le mani dava le segnalazioni. Diceva : “ Piano, uomini, perché perdiamo le donne, che sono rimaste indietro. Mi avete compreso ? “ E poi alle donne diceva : “ Camminate più forte, perché perdiamo il prete e restiamo indietro. Santa Madre di Dio! “
Il baldacchino, con sotto il prete e i chierichetti, ondeggiava; le bandiere e le bandierine sventolavano. I “ Capati “, ogni tanto, la divisa si sistemavano.
Questa processione era un rito, dava una particolare visione; per tutti era una grande emozione e benedizione. Era bella, perfino, per i bambini, che di nascosto si pizzicavano e per i giovani, che guardavano le giovani vestite a festa.
I chierichetti, in mezzo all’erba, prendevano il “ pipesone “, con il quale strombettavano ad ogni invocazione.
Antonio Baldan, che aiutava il prete, li osservava e loro brontolava ; ma essi, si sa come sono i bambini, ridevano.

Antonio era, anche, il barbiere e per il bambino e anche per la bambina faceva il taglio “ alla scuea “. Metteva sopra la loro testa la “ scuea “ e subito diventava facile il taglio dei capelli in occasione di qualche festa.
A giugno tutti attendevano la “ Sagra dei bisi “, con le giostre, giostrine e con il famoso mercato, conosciuto in tutti i paesi vicini. Coloro, che vendevano i piselli di loro produzione li tenevano in alcune povere casse, perché in quel tempo non tutto era rose e fiori. Ogni sera, i contadini portavano i piselli freschi e “ Poldo “ il campanaro era sempre pronto con la “ stadera “ a fare il contratto.
In prossimità dell’incrocio di via Montello con via Dei Cavinelli, si cominciava a contrattare e a brontolare : “ Il prezzo è troppo alto, è troppo basso. Alzalo un po’, abbassalo un po’. Mi servono questi quattro soldi, perché ho tanti bambini.”
Dopo che era stato fatto il contratto, si andava a bere un bicchiere di vino buono in osteria da Barison. Se si avanzavano soldi, si comperava un pezzo di stoffa, per fare “ traverse e traversoni “ per i bambini.
Non solo piselli, ma anche qualcos’altro si vendeva. Fare il calzolaio era un’arte, come quella del sarte. Il signor Placido vendeva “ carioche” ( sandali ) per i bambini e zoccoli per le donne e gli uomini. Poco vendeva, perché con le “ broche “ sotto le suole, i sandali una vita duravano.
All’angolo della chiesa, c’era il mercato delle donne : si vendevano pulcini, anatre e tacchini. Quattro soldi prendevano, se erano fortunate e se gli uomini glieli lasciavano. Per pochi sodi , quanto lavoro ! Non c’era nemmeno il tempo per respirare o fiato per litigare.

Pagine:1234567...122»